Morandi Tappeti
Chiudi il menu

Le Lane

lana di pecora Lana di pecora


E`evidente che la qualita` della lana usata per annodare i tappeti e` fondamentale per la resa estetica e qualitativa del tappeto stesso; per questo si e` sempre riposto un’attenzione particolare nella scelta e selezione delle lane da usare.
Che sia di pecora, di capra, di cammello, di yak o di altri animali, pur essendo il miglior materiale (quello che si adatta piu` facilmente ad essere filato, mordenziato e colorato), richiede una cura speciale in ogni fase della lavorazione.


Tosatura dell'animale


pecore Pecore


A seconda delle zone, della varieta`del clima, delle razze di animali e della vegetazione dei pascoli, avremo qualita` diverse di lana. Quella piu` luminosa, piu` elastica, in genere proviene da zone montuose ricche di vegetazione e dalla tosatura primaverile.

La lavatura


matesse di lana Matesse di lana


Il lavaggio della lana riveste una importanza particolare in quanto a seconda del grado di alcalinita` dell’ acqua usata avremo differenti risposte nell’assorbimento dei colori. Ovviamente mi riferisco a periodi storici nei quali non si usavano detersivi, cloro od altri addivi. Piu` il lavaggio e` profondo, meglio riuscira` l’assorbimento dei colori ma la lana perdera` in lucentezza perdendo anche il naturale grasso che la ricopre.

Asciugatura e selezione


matesse di lana


Dopo il lavaggio la lana viene esposta al sole per l’asciugatura quindi divisa a seconda della qualita`; Le fibre piu` sottili e resistenti provenienti dal sottocollo, dalle spalle e dal sottopancia vengono separate da quelle piu` grosse e meno elastiche del dorso.

La Cardatura


cardatura della lana Cardatura della lana


Questa operazione serve per scioglire i nodi, districare le fibre aggrovigliate con una particolare pettinatura. ( oggi esistono macchine che svolgono questa funzione)

La Filatura


filatura della lana Filatura della lana


La filatura manuale delle lane veniva fatta appendendo i fili di lana ad un fuso, facendolo girare si univano le fibre torcendole in modo da ridurle lunghe e sottili. Questa era la tecnica piu` rudimentale, in citta` si usava l’arcolaio, oggi esistono macchine apposite che riescono a filare anche i fili piu` corti e deboli, in questo caso si tratta di filatura completamente meccanica. Esistono pero` anche macchine rudimentali di legno che effettuano una filatura qusi uguale a quella manuale. La filatura puo` essere destrorsa o sinistrorsa o se preferite oraria o antioraria i fili si dispongono lungo una linea che ricorda la S o la Z.

La Mordenzatura


mordenziatura della lana Mordenzatura della lana


Dall’enciclopedia Treccani: “Trattamento di un materiale con una sostanza mordente: m. per immersione; colorazione eseguita dopo la mordenzatura. In partic., l’operazione preliminare nella tintura del cotone, della lana, delle pellicce e dei tessuti, consistente nel trattamento con mordenti, che agevolano il fissaggio della tinta.”
Nella preparazione delle lane per annodare i tappeti, la mordenzatura veniva effettuata con allume di rocca ( solfato di alluminio e potassio) ma originariamente tra le popolazioni nomadi venivano usate le urine animali.

La Tintura


tintura della lana Lane per tappeti


La tintura delle lane veniva fatta con sostanze vegetali. a questa fase della lavorazione dedicheremo il prossimo capitolo: ”I colori”.

Approfondimenti
Definizione di tappeto
I Tappeti Persiani
La tecnica
I Disegni
I Simboli
Le Lane
I Colori