X

Come Scegliere il Colore del Tappeto in Base all’Arredamento

AUTORE:
DATA: 26 ottobre, 2016
COMMENTI: 5

Come capire se un tappeto è perfetto per l’arredamento di casa, e quindi in sintonia con l’ambiente?

In questo breve articolo vedremo alcune delle regole di base che se seguite con cura assicurano un’atmosfera accogliente e armoniosa in casa.

 

Il Tappeto e l’Ambiente

Persiano Vecchio GOOM

Dettaglio Persiano Vecchio GOOM

Una volta era consuetudine mettere tappeti chiari su pavimenti scuri e viceversa. Questa soluzione, che dava immediato risalto al tappeto, garantiva un effetto di sicuro impatto.

Oggi i gusti e le tendenze in fatto di arredamento sono cambiati: adesso il tappeto deve far esaltare l’armonia e la bellezza dell’ambiente. Si può quindi mettere anche un tappeto chiaro su un pavimento chiaro per esempio. Il tappeto in questo modo si fa apprezzare gradualmente mentre lo si osserva.

I tappeti lavorati con l’utilizzo di tinte vegetali esaltano questo effetto: i colori raffinati e delicati si uniscono piacevolmente ai toni dell’ambiente e l’effetto finale è quello di uno spazio ben proporzionato e delizioso. I colori sofisticati e brillanti che si ottengono dalle tinte vegetali sono un prezioso e poetico richiamo alla bellezza dei colori e delle forme della natura.

E’ però bene ricordare che questi sono suggerimenti generici e non necessariamente sempre validi: ogni caso, ogni tappeto e ogni ambiente sono unici e le possibilità di accostamento possono variare.

 

Gli Abbinamenti

In generale si usa abbinare il colore del tappeto ad alcuni elementi di arredamento già presenti in casa, in modo da creare un piacevole richiamo ai dettagli del divano, delle sedie, dei quadri, e altro. Si può giocare non solo con i richiami, ma anche con i contrasti: la cosa più importante è che il risultato finale unisca ambienti divisi e crei armonia.

Vediamo qualche esempio di abbinamenti che funzionano e altri che invece andrebbero evitati.

 

Tra gli accostamenti che risultano più armonici ed equilibrati:

  • Si può accostare un tappeto antico ad un ambiente contemporaneo (e viceversa, un tappeto contemporaneo ad un ambiente dai richiami classici e antichi) purché il contrasto riesca ad arricchire entrambi gli elementi.
  • Allo stesso modo in un ambiente rustico potremo inserire senza problemi di discordanza un tappeto vecchio persiano.

Tappeto Antico Persiano

Dettaglio Persiano Antico Sarouk

 

Attenzione particolare richiede però l’ambiente rustico:

  • Non si può infatti abbinare un tappeto contemporaneo ad un ambiente rustico ed è altrettanto maldestro inserire un tappeto vecchio grossolano in un sofisticato elegante arredamento moderno e contemporaneo. In questi casi il contrasto risulterebbe stonato.

    Tappeto Contemporaneo Tibet

Armonie di Colori con i Tappeti Moderni

Arredare con i tappeti moderni e contemporanei delle collezioni di Morandi Tappeti può significare giocare con i colori alla ricerca di armonie cromatiche nuove e che rispecchiano il carattere e la personalità della casa e di chi vi abita.

 

Il Grigio Bhadhoi

Passiamo subito ad un esempio pratico e prendiamo in considerazione il colore grigio: un colore in apparenza semplice e di facile utilizzo, ma non quando si considerano le tante sfumature che offre, dall’antracite al quasi bianco, dal beige al violetto, fino all’azzurro. Senza dubbio dona all’ambiente semplicità ed eleganza. Attenzione però: un tappeto grigio tendente al beige dona più calore all’ambiente, mentre un tappeto grigio-azzurro tende a rendere più elegante il nostro ambiente raffreddandone l’atmosfera. Nella galleria di Pietrasanta si trova questo originale tappeto Badohi grigio, non un semplice effetto mosaico ma un complesso intreccio di materiali che gioca con luci ed ombre per creare un’atmosfera di completo relax. I tappeti moderni Bhadohi si riconoscono per i loro colori morbidi e i ramages che riprendono i disegni dei broccati di Damasco, hanno un’anima complessa ed una spiccata personalità; il nodo è di tipo persiano ed il vello è rasato basso, le parti in seta sono giocate in modo discreto e si fanno notare per l’eleganza. Il tappeto nella foto presenta chiare sfumature di grigio e azzurro e per questo è ideale per ambienti che hanno necessità di virare più ad atmosfere fredde e riposanti.

Il Beige di Chuk Palù

Passiamo ad un secondo esempio di tappeto moderno che ci permette di sperimentare con i colori: la collezione contemporanea di Chuk Palù. Il progetto Chuk Palù nasce da un’idea del giovane Rahim Walizada, molto attivo nel sociale: la produzione dei suoi tappeti rimane in Afghanistan per contribuire al suo sviluppo economico insieme alla promozione dell’espressività di artisti locali. Dal 2002, Rahim ha revisionato la cultura del tappeto a livello mondiale con la sua introduzione di uno stile unico e contemporaneo e la sua instancabile promozione del valore della tessitura tribale afghana. Ad interpretare i suoi sofisticati disegni che abbracciano il futuro ma onorano la tradizione, sono tessitori altamente specializzati nel dare la lucentezza della seta alla lana, abili a trovare le variazioni di colore nel filato e ad infondere al design un tocco unico. I maestri nella tecnica dell’annodatura manuale del tappeto utilizzano lana dell’altopiano Ghazni denominata vello d’oro dell’Afghanistan, colorata poi con tinture vegetali. Questo suo tappeto è molto elegante e luminoso, realizzato nei toni del beige: i colori tenui e chiari sono perfetti per spazi ampi e moderni, ma si inseriscono molto bene anche in ambienti più bui per creare un’atmosfera più calorosa e luminosa.

Il Rosso Reloaded

I tappeti moderni Reloaded sono pezzi rigenerati, decolorati e ritinti che vogliono creare una nuova magia prendendo spunto dalla tradizione. Il vello dei tappeti viene rasato, talora lasciando intuire il motivo originale, oppure scoprendo la struttura delle trame. Azzeccata è la combinazione dei rossi molto vivaci del tappeti in fotografia, un Patchwok Reloaded perfettamente armonico nella gradazione tonale. Il tappeto si nella galleria di Castelvetro, pronto a dare un tocco di vita e creatività a saloni e ampi spazi moderni e luminosi, ambienti ideali dove catturare l’attenzione di tutti.

 

 

Se Avete Ancora dei Dubbi..

Saper posizionare bene un tappeto nel proprio ambiente, per quanto si scelga un pezzo lavorato con lane pregiate e di valore, non è sempre facile; il rischio di contaminarne l’armonia ed incrinarne la bellezza è alto.

Ecco perché vi consigliamo di chiedere consiglio ad un esperto e di lasciarsi guidare e spiegare come inserire il tappeto più adatto, tenendo conto delle vostre preferenze, dello stile, delle proporzioni e della cromia.

Nel nostro store troverete la possibilità di ricevere consulenza per l’arredamento e anche la possibilità di provare direttamente a casa i tappeti più belli e raffinati e farvi consigliare da un incaricato, esperto del settore.

CONDIVIDI
5 Commenti
  • michaela ha detto:

    ho un appartamento molto piccolo, il divano è arancione il pavimento è un gres porcellanato molto chiaroe sul divano ho cuscini bianco e blu con disegni geometrici, che tipo di tappeto posso mettere?

  • […] è quella di dare il giusto risalto al tappeto: non è più uno dei tanti oggetti decorativi in casa ma deve avere il giusto spazio, come se si […]

  • VeronicaF ha detto:

    L’articolo è interessante e sicuramente aiuta per scegliere il tappeto giusto.. viviamo in una casa a pochi passi dal mare e i colori sono prevalentemente chiari. Pareti bianche, tanta luce, sopratutto d’estate. Qualche suggerimento per iniziare la ricerca di un tappeto?

    • admin ha detto:

      Grazie per questa domanda signora Veronica,
      Penso proprio di poterle essere utile.
      Molti pensano che nella sua situazione d’arredo si debba giocare di contrasto e posizionare tappeti scuri e molto decorati, inserendo pezzi di grande spessore qualitativo.
      Così non è! Senza rinunciare alla qualità dei tappeti annodati a mano, si può optare per alcuni, pochi ma belli, tappeti contemporanei o comunque moderni dai colori chiari con tantissima seta; io giocherei su varie tonalità di grigio chiaro
      , bianco, beige chiaro, preferirei un tappeto con tenui colori tortora e semmai con l’inserimento di tocchi di azzurro chiaro.
      Sceglierei sicuramente un tappeto luminoso e giocherei sul design per evidenziarne la bellezza anche a costo di non far spiccare il tappeto sul pavimento dove viene collocato. Preferirei inserire pochi pezzi molto belli e grandi di grande effetto decorativo che si presentano in modo discreto ed affascinano per classe ed eleganza. Tra le collezioni di Moranditappeti sceglierei sicuramente un Bhadohi dal disegno damasco o meglio ancora un tappeto della collezioneTibet.
      Grazie ancora per la domanda che mi ha permesso di essere utile anche a chi si trova nelle medesime condizioni di arredo.

Lascia un commento