X

Arredare Oggi con i Tappeti Antichi

Tappeto Melas anatolico antico Turchia XIX secolo
AUTORE:
DATA: 27 agosto, 2017
COMMENTI: 1

Che cos’è un tappeto e come lo si concepisce oltre alla sua funziona pratica? Come si sceglie il tappeto più adatto all’ambiente di casa e alla personalità del proprietario?

Ringrazio l’amico Simone per l’articolo, mi permetto di fare qualche precisazione. Vedrete le mie note scritte in Blu vicino a ciò che ritengo non preciso.

 

Significato di Tappeto

In questo caso l’amico Simone riprende la mia definizione di tappeto quindi userei  più correttamente il termine DEFINIZIONE.

Innanzitutto il tappeto è molto più di una stuoia per proteggere il pavimento e per rendere più piacevole camminare in casa senza scarpe: il tappeto è uno speciale tessuto manufatto artigiano concepito come spazio sacro di un universo simbolico ed è generalmente destinato all’arredamento. L’arte di annodare tappeti è molto antica e si basa su tradizioni e tecniche divenute ormai secolari.

 

Scegliere il Tappeto Giusto

tappeto anatolico antico

Riuscire ad integrare un tappeto in una casa moderna spesso porta delle difficoltà ed essere in grado di scegliere il tappeto giusto non è semplice. Le tipologie, gli stili, le tecniche e la provenienza sono molte e se non si è esperti si rischia di perdersi in un’offerta cosi vasta e diversificata e non riuscire più ad orientarsi.

Fino a che punto per esempio si possono unire ambienti classici e tappeti di design o ambienti moderni con tappeti classici e antichi? I concetti di arredamento e di stile oggi assumono sempre nuove e diverse sfumature e le tendenze sono tante, cosi come le contaminazioni permesse sono sempre più frequenti.

I contrasti sono sempre più apprezzati se sanno esaltare le specificità delle opere d’arredo. L’aiuto di un arredatore esperto è però fondamentale in questi casi: l’empatia tra chi si occupa di arredamento e chi abiterà la casa dovrebbe essere totale.

 

Arredamento e Tappeti

La concezione dell’arredamento e dell’abitare è chiaramente cambiata. Un esempio: prima si tendeva a decorare riccamente la casa con molti soprammobili, oggi invece c’è una logica più precisa per quanto riguarda l’arredamento e si tende ad accumulare meno oggetti e lasciare gli spazi più liberi e vuoti.

L’idea è quella di dare il giusto risalto al tappeto: non è più uno dei tanti oggetti decorativi in casa ma deve avere il giusto spazio, come se si trattasse di un quadro prezioso da ammirare. In un soggiorno moderno per esempio un tappeto antico creerebbe il giusto contrasto che fa mettere in risalto il tappeto.

Quali tappeti si adattano a determinati ambienti?

Tappeti come il caucasico e l’anatolico antico si adattano e integrano bene in qualunque tipo di ambiente: dalle case classiche a quelle di design. I loro motivi geometrici e stilizzati li rendono infatti molto versatili dal punto di vista estetico e decorativo. Si può però anche provare a giocare sul contrasto, per esempio scegliendo un tappeto antico per una casa moderna.

tappeto kazak borjalou

Ecco quindi la risposta alla fatidica domanda: si può mettere un tappeto antico in un ambiente contemporaneo? La risposta è si: un pezzo antico si integra in armonia creando un effetto visivo molto scenografico, mentre uno vecchio no.

Un tappeto di formato Sejadeh potrebbe invece risultare perfetto in camera da letto. Il tappeto antico è un pezzo importante e se destinato alla camera da letto è per un piacere personale proprio perché è nella stanza più intima della casa e quindi non preso per essere ostentato.

CONDIVIDI
1 Commento
  • Alberto ha detto:

    Daccordissimo sull’ultimo concetto. Scegliere un tappeto importante per la camera da letto è segno di amore per il tappeto e non ostentazione dello stesso. Saluti

Lascia un commento