Morandi Tappeti
Chiudi il menu
codice: 2526
tipologia: tappeti persiani
collezione: tappeti persiani nuovi
provenienza: iran
dimensioni: 82 x 203 cm
caratteristiche: stilizzato

€1.250 iva inclusa

Il tappeto si trova nel punto vendita di Castelvetro
Fiori stilizzati si stagliano su un bel fondo giallo delicato; è proprio la struttura del disegno, che si rifà a decori del XIX secolo, ad essere adatta a formare questo bellissimo effetto rilievo.
Approfondimenti »
categoria: tappeti persiani
Il tappeto persiano è il tappeto per antonomasia, il più conosciuto ed apprezzato tra tutti i tappeti annodati a mano.Classifichiamo i tappeti persiani in base all'epoca di annodatura: tappeti persiani antichi, vecchi, nuovi e moderni; generalmente prendono il nome dalla città od area di annodatura per cui possiamo dividerli per le zone di provenienza:[more] Azerbaijan iraniano: Tabriz, Heriz, Bakshaish, Karadjeh, Meshkin, Sarab, Ardebil.Iran Settentrionale: Teheran, Kelardasht, Semnam.Iran Occidentale: Saruk, Sultanabad, Lillian, Mahal, Mushkabad, Ferahan, Mishan, Josan, Serabend, Senneh, Bidjar, Bakhtiari, Malayer, Amadan. Questi sono ulteriormente divisi in: tappeti annodati sull'altopiano del Ferahan, tappeti Kurdi e di area kurda, tappeti di area Bakhtiari, tappeti di area HamadanIran Centrale: Kashan, Isfahan.Iran Meridionale: Kirman, Shiraz ed i tappeti annodati dalle popolazioni Kaskai, Afsciari, Kamseh.Iran Orientale e Khorassan: Meshed (Mashad), Dorosh, Birjand, MuskabadCi sono anche altri modi per classificare i tappeti persiani. In base alla popolazione che li annoda distinguiamo: i tappeti persiani curdi, quelli delle popolazioni seminomadi o ex nomadi come gli Afshari, i Khamseh, i Qashqai e i tappeti della grande famiglia Bakhtiari. Possiamo inoltre riconoscere la struttura del disegno del tappeto distinguendo: tappeti a preghiera, dove più o meno stilizzata è presente la Mihrab, tappeti ad albero della vita che rappresenta l'axis mundi, tappeti figurati, tappeti persiani a medaglione centrale o a disegno modulare infinito, i famosi tappeti persiani con il "disegno caccia" e i tappeti a disegno Moharramat.

collezione: tappeti persiani nuovi
Consideriamo nuovi i tappeti annodati dalla fine della seconda guerra fino alla rivoluzione islamica del 1979; la caratteristica comune di questi pezzi è la ricerca della definizione del particolare realizzata con lo studio minuzioso del disegno, l'accostamento di infinite sfumature di colore e soprattutto una grande densità dell'annodatura. I raffinatissimi esemplari annodati in questo periodo avevano più fili di trama di diverso spessore sapientemente battuti con il pettine di ferro; questa tecnica conferiva al tappeto una straordinaria morbidezza.[more] I luoghi di produzione e di conseguenza i nomi dei tappeti, famosi anche per l'uso della seta, sono anche i più conosciuti: Isfahan, Nain, Goom, Kirman, Kashan, Tabriz. Purtroppo sono difficilmente reperibili.Dal 1979 l'insediamento della Repubblica Islamica e l'apertura alle importazioni dall'Iran a partire dal 1982 hanno fatto sì che si riversassero sul mercato europeo un'enorme quantità di tappeti dalla qualità discutibile a prezzi progressivamente decrescenti. Di questo periodo proponiamo solo pezzi che per alcune caratteristiche particolari si differenziano dalla massa dei tappeti annodati. Ricordo i nostri tappeti Kaskai, i Kaskuli annodati nel Fahrs iraniano con lane filate a mano e colori vegetali; spesso adottano i disegni tanto cari ai Gabbeh.

COMMENTI al tappeto KASKULI

Non ci sono commenti per questo tappeto. Scrivi tu il primo!