Morandi Tappeti
Chiudi il menu
5
codice: 3544
tipologia: tappeti caucasici
collezione: Tappeti caucasici antichi : Shirvan
provenienza: caucaso
dimensioni: 120 x 235 cm
caratteristiche: geometrico

€4.650 iva inclusa

Il tappeto si trova nel punto vendita di Crema
La foto si riferisce allo stato in cui il tappeto è stato reperito, I piccoli interventi di rilanatura che si sono resi necessari sono già stati eseguiti in modo magistrale.
Approfondimenti »
categoria: tappeti caucasici
I tappeti caucasici sono annodati nella regione omonima che si trova tra il Mar Nero ed il Mar Caspio; attualmente comprende l'Azerbaidjan, la Georgia, l'Armenia, il Nagorno Karabagh, la Abcazia, l'Ossezia del sud, la Cecenia e l'Ingusezia. I tappeti annodati in quest'area sono generalmente geometrici ed hanno il nodo Ghiordes detto nodo simmetrico. I più apprezzati dai collezionisti sono i tappeti antichi per la grande forza espressiva del disegno geometrico. Annodati su telaio orizzontale da popolazioni nomadi, quasi sempre hanno la trama e l'ordito in lana.

collezione: Tappeti caucasici antichi : Shirvan
Caucaso centro orientale I tappeti di quest’area vengono spesso riuniti sotto il nome di Shirvan, famosi per la finezza dell’annodatura Ghiordes e per il vello rasato a pochi millimetri dal nodo, hanno iconografie strettamente legate al villaggio o città di annodatura. Tappeti Ghendjeh, Talish, Lenkoran, Mogan, Ciajli, Akstafa, Shirwan, Marasali, Bidjof, Surahani, Tachte, Kila, Baku, Kuba, Karagashli, Konakhend, Ci Ci , Prepedil, Seikhur, Zejwa, Daghestan, Derbend, Lesghi.

COMMENTI al tappeto LESGHI

Scrivi il tuo commento »
ringrazio Pierluigi per avermi segnalato l'errore la provenienza del tappeto è ovviamente caucasica.
Fabio morandi - 24-01-2012 | 14:53:03
Non concordo che simili tappeti si debbano definire "Kuba Zeyve". Questo perchè l'iconografia tra le due provenienze è diversa. Di certo è improbabile l'attribuzione a ceppi Lesghi, come sostiene anche Eskenazi, in quanto queste genti erano molte cose, e tra esse "predoni", ma non annodatori. Saluti.
Gino - 24-01-2012 | 12:12:38
Inusuali stelle di "Lesghi" che in realtà si dovrebbe sempre definire "Kuba Zeyve". Bellissimi cambi di colori. Esemplare piuttosto "giovane" (troppi colori aranciati). Non si capisce perchè, cliccando sul tappeto, compare la dicitura: "provenienza Iran".
Pierluigi - 12-07-2011 | 11:20:46
aggiungo che il fiore della cornice principale, che si ritrova nel campo, insieme ai nastri curvi di passaggio delle cornici più piccole attenua e nobilità l'ingombro dei rosoni centrali
francesca - 04-01-2010 | 13:51:45
Davverro luminoso e allegro questo Lesghi dai toni pastello che lo rendono raro rispetto a molti altri sempre piuttosto scuri, quasi monocromatici e poco fantasiosi. Bordure rutilanti di colori, abrashes splendide che ne denotano una sicura origine tribale e nomade.
Pierluigi Pani - 12-03-2009 | 08:05:26