Morandi Tappeti
Chiudi il menu
1
codice: 0153
tipologia: tappeti caucasici
collezione: Tappeti caucasici antichi : Shirvan
provenienza: caucaso
dimensioni: 102 x 165 cm
caratteristiche: geometrico

€4.700 iva inclusa

Il tappeto si trova nel punto vendita di Castelvetro
Data la finezza dell'annodatura ed il motivo centrale non si sbaglia nel supporre che questo pezzo sia stato annodato proprio a Shirvan in un periodo stanziale del gruppo tribale. XIX° secolo.
Approfondimenti »
categoria: tappeti caucasici
I tappeti caucasici sono annodati nella regione omonima che si trova tra il Mar Nero ed il Mar Caspio; attualmente comprende l'Azerbaidjan, la Georgia, l'Armenia, il Nagorno Karabagh, la Abcazia, l'Ossezia del sud, la Cecenia e l'Ingusezia. I tappeti annodati in quest'area sono generalmente geometrici ed hanno il nodo Ghiordes detto nodo simmetrico. I più apprezzati dai collezionisti sono i tappeti antichi per la grande forza espressiva del disegno geometrico. Annodati su telaio orizzontale da popolazioni nomadi, quasi sempre hanno la trama e l'ordito in lana.

collezione: Tappeti caucasici antichi : Shirvan
Caucaso centro orientale I tappeti di quest’area vengono spesso riuniti sotto il nome di Shirvan, famosi per la finezza dell’annodatura Ghiordes e per il vello rasato a pochi millimetri dal nodo, hanno iconografie strettamente legate al villaggio o città di annodatura. Tappeti Ghendjeh, Talish, Lenkoran, Mogan, Ciajli, Akstafa, Shirwan, Marasali, Bidjof, Surahani, Tachte, Kila, Baku, Kuba, Karagashli, Konakhend, Ci Ci , Prepedil, Seikhur, Zejwa, Daghestan, Derbend, Lesghi.

COMMENTI al tappeto SHIRVAN

Scrivi il tuo commento »
Bellissimo esemplare di Shirvan "Gubpa": questa parola significa uccello rosso del sole decorato con artigli d'aquila o, anche, la fenice che è simbolo di Ra, dio del sole. La sua particolarità risiede nel fatto che questo simbolo tanto arcaico è annodato solo nella parte inferiore del tappeto. Bella patina di tutto l'insieme, intriganti e sempre affascinanti asimmetrie iconografiche, deliziosi...leggi tutto i colori dei tre medaglioni scalettati. Da notare, inoltre, che le foglie di quercia delle 2 lunghe bordure non sono, come al solito, interrotte dai calici ma li formano esse stesse. Pezzo veramente raro e in discreto stato di conservazione: peccato sia mancante di una parte della testata superiore nella quale sono appena accennate le roselline a contorno di tutta questa opera d'arte.
Pierluigi - 03-06-2013 | 09:22:35