Morandi Tappeti
Chiudi il menu
1
codice: 5859
tipologia: tappeti moderni e tappeti contemporanei
collezione: Collezione Moderni
provenienza: nepal
dimensioni: 205 x 295 cm
caratteristiche: A disegno moderno

€225 iva inclusa

€ 450 tappeto in outlet
Il tappeto si trova nel punto vendita di Castelvetro
C'è una macchia! se ve lo dico la vedete, se non ve lo avessi detto non la avreste vista.
Il tappeto non è disponibile per l'acquisto o la prova.

Guarda altri tappeti dello stesso tipo
Approfondimenti »
categoria: tappeti moderni e tappeti contemporanei
I tappeti moderni di Morandi sono tappeti attuali annodati a mano con nodo persiano, provengono dai paesi del medio e lontano oriente e sono l'evoluzione in chiave odierna dei tappeti orientali, interpretano la modernità nel rigoroso rispetto delle antiche tradizioni. Hanno una finezza di almeno 100 nodi ogni pollice quadrato. Si suddividono nelle collezioni: Himalayan, Annapurna, Samsung, River, Bhadohi, Ikat, Reloaded, Moderni. I tappeti contemporanei sono nuove creazioni che, prendendo spunto da sensibilità decorative dei nostri giorni, trasferiscono su fine annodato a mano di oltre 150 nodi persiani ogni pollice quadrato, idee creative nuove. Ottengono straordinari effetti a volte destrutturando iconografie conosciute, a volte creando simmetrie caleidoscopiche. Si avvalgono di materiali pregiati (lana degli Yak o lane koork e seta), inserendo anche canapa o cotone al solo fine di creare magie contemporanee. Il vello è rasato su diversi livelli di altezza, a formare effetti prospettici di profondità. I tappeti contemporanei sono nella collezione Tibet

collezione: Collezione Moderni
A volte abbiamo la fortuna di imbatterci in tappeti dal design moderno o addirittura contemporaneo anche in manifatture solitamente dedite all' annodatura del tappeto classico. Per vostra comodità raduniamo qui questi tappeti insoliti delle più svariate provenienze.

COMMENTI al tappeto YAMDA

Scrivi il tuo commento »
Vorrei conoscere, per cortesia, lo spessore del tappeto. Penserei di collocarlo in una zona di passaggio e non vorrei che risultasse poco consistente, leggero, in modo tale che, calpestato, tendesse a scomporsi. Grazie
Daniela - 11-08-2016 | 15:31:44