Morandi Tappeti
Chiudi il menu
3
codice: 4615
tipologia: tappeti caucasici
collezione: Tappeti caucasici antichi : Shirvan
provenienza: caucaso
dimensioni: 112 x 168 cm
caratteristiche: geometrico

€4.800 iva inclusa

Il tappeto si trova nella galleria di Pietrasanta
Splendido esemplare del XIX secolo La fotografia si riferisce al tappeto prima del restauro.
Oggi 05-03-2012 grazie ad un perfetto intervento di restauro il tappeto è ritornato all'originale splendore senza avere minimamente intaccato l'originalità.
Approfondimenti »
categoria: tappeti caucasici
I tappeti caucasici sono annodati nella regione omonima che si trova tra il Mar Nero ed il Mar Caspio; attualmente comprende l'Azerbaidjan, la Georgia, l'Armenia, il Nagorno Karabagh, la Abcazia, l'Ossezia del sud, la Cecenia e l'Ingusezia. I tappeti annodati in quest'area sono generalmente geometrici ed hanno il nodo Ghiordes detto nodo simmetrico. I più apprezzati dai collezionisti sono i tappeti antichi per la grande forza espressiva del disegno geometrico. Annodati su telaio orizzontale da popolazioni nomadi, quasi sempre hanno la trama e l'ordito in lana.

collezione: Tappeti caucasici antichi : Shirvan
Caucaso centro orientale I tappeti di quest’area vengono spesso riuniti sotto il nome di Shirvan, famosi per la finezza dell’annodatura Ghiordes e per il vello rasato a pochi millimetri dal nodo, hanno iconografie strettamente legate al villaggio o città di annodatura. Tappeti Ghendjeh, Talish, Lenkoran, Mogan, Ciajli, Akstafa, Shirwan, Marasali, Bidjof, Surahani, Tachte, Kila, Baku, Kuba, Karagashli, Konakhend, Ci Ci , Prepedil, Seikhur, Zejwa, Daghestan, Derbend, Lesghi.

COMMENTI al tappeto SEIKHUR

Scrivi il tuo commento »
Attualmente il tappeto si trova in Turchia per un intervento di restauro conservativo. Questa fotografia si riferisce al tappeto originale senza nessun intervento.
Anche dalla foto si vede che trama ed ordito sono perfettamente conservati, garanzia questa della perfetta riuscita del restauro in atto che ad opera completata renderà il tappeto ancora fruibile per altri cinquant'anni anche ste...leggi tuttoso al pavimento. Come appassionato però non posso fare a meno di manifestare la mia stima per chi come il sig. Gino sa apprezzare epoca ed iconografia e vuole giustamente proporre il tappeto a parete come opera d'arte.
Fabio Morandi - 23-01-2012 | 10:05:08
L'esemplare ha certamente subito l'ingiuria del tempo, ma mostra anche gli agganci storici con i tappeti "a drago" d'alta epoca. Appeso farebbe ancora un'ottima figura.
Gino - 22-01-2012 | 19:40:14
Bello, originale e certamente di alta epoca. Peccato che il vello, visto così, appaia in precario stato di conservazione.
Pierluigi - 17-11-2011 | 08:44:31