X

Tappeti Turcomanni: Salor, Tekke, Yomuth, Ersari, Beshir

tappeto vecchio turcomanno
AUTORE:
DATA: 15 dicembre, 2017
COMMENTI: 2

Tra le più pregiate manifatture di tappeti orientali i tappeti dell’area turcomanna sono sicuramente degni di nota. I tappeti di questa regione sono facilmente riconoscibili dai tipici colori generalmente scuri come bruniti, rossi e bordeaux; nei pezzi più antichi (realizzati prima del 1917, anno dell’inizio della Rivoluzione di Ottobre) si è soliti trovare anche un tocco di arancio vegetale.

 

Le Popolazioni Turcomanne

La regione turcomanna è abitata da diverse popolazioni nomadi che ancora oggi vivono in Turkmenistan, Uzbekistan, Tagikistan, Kirghizistan e Nord Afghanistan, ma “non si conosce quale popolazione sia stata la prima a sviluppare l’arte di tessere un tappeto, anche se si ritiene che i Turkmeni siano stati i primi a perfezionare questa tecnica e portarla ad un livello insuperato di maestria fino a renderla arte visiva e simbolica”. Salor, Tekke, Yomuth, Ersari e Beshir sono solo alcune delle popolazioni nomadi della regione le cui produzioni venivano  apprezzate ed esportate in Occidente.

 

I Formati Tipici dei Tappeti Turcomanni

Le manifatture di provenienza turcomanna avevano ed hanno ancora oggi numerose funzioni: non sono solo usati come tappeti (come lo si intende in Occidente), ma anche come porte e molto altro. Per questo vi è una grande varietà di formati. Alcuni esempi di utilizzo dei pezzi in questione (tra parentesi il nome del particolare formato):

  • bisacce (Torba e Khorjin);
  • bardature dei cavalli (Chuval);
  • sacco da sale;
  • ornamenti per cammello (Khalik) e
  • ornamento per la casa (Asmalyk).

Non è insolito poi trovare altri formati detti Arabaci, Chodor (formati piccoli) e Mafrash.

 

Manifatture Turcomanne Antiche

Morandi Tappeti, per estrema chiarezza, divide i tappeti turcomanni in antichi e vecchi.

Tra gli esemplari più antichi presenti nello store di Morandi Tappeti vi sono uno Yomut Mafrash, una bisaccia decorata con Gul Chuval, alberi Gapyrga realizzati mediante sovrapposizione di motivi Soldat.

youmut mafrash

Molto interessante è anche un Beshir antico proveniente dall’Afghanistan dalle dimensioni e dalla scelta iconografica insolite. Il tappeto presenta una tripla partitura con disegni sia a Mirhab che a Gul. Nonostante la scelta decorativa non tipica, questa composizione è molto gradevole e il pezzo di alta qualità grazie alla fine annodatura e alle morbide lane utilizzate.

beshir tappeto turcomanno

Tra gli esemplari più belli va nominato anche un Ersari proveniente dall’Uzbekistan con motivo geometrico stilizzato. Il nome del disegno è Engsi e appartiene al gruppo detto ad albero di uccello, uno dei gruppi Engsi più rari.

Tappeto Engsi Turcomanno

Tra i tappeti turcomanni antichi infine anche i Tekke con motivo a Gul in buone condizioni sono esemplari molto pregiati.

tappeto tekke turcomanno

 

Tappeti Turcomanni Vecchi

I tappeti turcomanni vecchi sono annodati soprattutto in Uzbekistan e Tagikistan e si riconoscono dalla finissima annodatura e dai classici Gul. Fanno parte di questo gruppo anche la maggior parte dei tappeti Beshir, Afgan Silk, Ersari vecchi, Turkmen e i Bukhara russi.

tappeto bukhara russo

tappeto ersari turcomanno

Yomut, Salor, Ersari, Tekke e Beshir sono le principali tribù turcomanne che hanno annodato tappeti passati alla storia e ambiti da tutti i collezionisti. Rigorosa eleganza formale e bellezza dei motivi traspaiono dalle manifatture più interessanti, come il vecchio Beshir turcomanno annodato negli anni ’30 leggermente basso in vello presente nello store di Morandi Tappeti.

tappeto vecchio turcomanno

 

CONDIVIDI
2 Commenti

Lascia un commento