X

Tappeti Patchwork

tappeto patchwork turchia
AUTORE:
DATA: 4 settembre, 2012
COMMENTI: 0

Tappeti Patchwork

tappeto patchwork turchia

I patchwork sono composizioni di vari pezzi di tappeto o di Kilim; tra questi scegliamo accuratamente gli abbinamenti cromatici meglio riusciti che utilizzano tappeti vecchi od antichi. I Patchwork che proponiamo provengono o dalla Turchia o dall’Afghanistan e sono accuratamente cuciti a mano e foderati.

Un tappeto patchwork può sembrare a prima vista una soluzione a basso costo, ma rispetto ai classici tappeti orientali dà la possibilità di sbizzarrirsi con i colori e assicurarsi uno stile unico pur consapevoli che una composizione non racchiude in sé tutte le caratteristiche stilistiche di ogni singolo elemento presente. I tappeti patchwork moderni sono perfetti per arredare il salotto, la sala da pranzo o la camera da letto con vivacità. Il tappeto patchwork riempie l’atmosfera di fantasia e allegria, senza rinunciare alla classe e alla tradizione racchiusi in ogni singolo componente del pezzo. Non pensiamo però che un patchwork sia necessariamente caratterizzato da un effetto arlecchino: anzi, proprio come dimostra questo magnifico pezzo di patchwork reloaded dai toni del verde e marrone.

La parola patchwork definisce una particolare tecnica che consiste nel selezionare parti di tappeti, stoffe o tessuti diverse e unirle insieme in un unico elemento, come se fosse un collage. Generalmente di forma rettangolare o quadrata, le parti dei diversi tappeti unite insieme sono in condizioni eccellenti e possono provenire da tappeti di stile simile o totalmente diverso, creando un puzzle di contrasti.  Anticamente le popolazioni nomadi che tessevano kilim non avevano la possibilità di trasportare un grande telaio e quindi intrecciavano più parti che successivamente venivano cucite insieme fino a formare un unico grande pezzo. I patchwork moderni sono invece veri e propri ritagli, resti o scarti  di tappeti o kilim poi cuciti insieme. I singoli pezzi possono poi essere decolorati e ricolorati, rasati ad effetto consunto o con tutto il vello.

Ecco un esempio di patchwork di kilim capace di dare nuova vita a più tappeti in uno stile unico e spettacolare.

Si distinguono diversi tappeti patchwork:

  • Patchwork reloaded: i pezzi vengono ritinti dello stesso colore, a volte anche di tonalità differenti. Molto carini sono anche i patchwork non decolorati ma variopinti con i colori originali.
  • Patchwork di kilim o patchwork di tappeti o i patchwork di tessuto: in base al tessuto scelto per creare il pezzo.

Apriamo infine una parentesi sui Kilim: in persiano گلیم gelim si tratta di un tessuto piatto e senza vello intrecciato a mano con tecnica a stacchi. Il kilim appartiene alla stessa categoria degli arazzi, dei Cicim tessuti e cuciti e dei Sumak. I kilim, intrecciati a partire dai paesi balcanici fino all’estremo oriente, per la struttura stessa del disegno sono generalmente geometrici e coloratissimi. I più conosciuti sono quelli anatolici che si possono ancora oggi distinguere in base al villaggio dove sono stati annodati (Obruk, Balikesir o Malatya). Tra le produzioni moderne ricordiamo i kilim afgani caratterizzati da colori adatti agli ambienti contemporanei.

Semplice, sobrio ed essenziale è questo Kilim caucasico dell’area di Kuba. Il termine esatto vista l’origine sarebbe “palaz” o “dolaşdırmaq”, visto che ci troviamo in area azera ma il termine turco  kilim è divenuto ormai internazionale per definire questo tipo di tessitura piatta. Le fantasie geometriche e i colori vivaci rendono questo Kilim un perfetto esempio di queste manifatture.

 

Kilim e Altri Tappeti

Di tappeti anatolici vecchi ed antichi scelti con meticolosa cura nell’abbinamento cromatico, possono essere assemblati sia in Turchia che in Pakistan, (di ogni pezzo viene specificata l”esatta provenienza).

 

Tappeti composti da vari pezzi di Kilim vecchi ed antichi; proponiamo Patchwork Kilim di ultima generazione che utilizzano anche pezzi di sacchi per granaglie, in genere a righe bicolori, rendono la composizione fresca e leggera. Sono cuciti a mano con una speciale tecnica che affianca i pezzi e, senza sovrapporli, rende robusto il patchwork.

I frammenti di questi patchwork sono vecchi tappeti di varie provenienze ( molto spesso includono pezzi di tappeti nordafricani e berberi) vengono decolorati e ricolorati. Timidi accenni dei disegni originali rimangono appena percepibili a testimoniarne l’origine.

 

 

CONDIVIDI

Lascia un commento