X

Tappeti Contemporanei e di Alto Antiquariato

tappeto bhadohi
AUTORE:
DATA: 11 maggio, 2015
COMMENTI: 0

Quando il linguaggio artistico si esprime ai massimi livelli il tempo si azzera, le armonie  lo travalicano rendendolo insignificante.

Galleria Moranditappeti di Pietrasanta:

gaslleria Moranditappeti di Pietrasanta

Opere d’arte classica, sculture del Maestro Grassi che hanno arricchito le più belle gallerie di New York negli anni settanta, quadri senza tempo di Kostya Lupanov, sculture del maestro giapponese Kenji Takahashi, arabeschi orientali dello scultore Siriano Usama Alnassar e le opere informali e materiche di Daniela Marchetti, esaltano nello spazio ma al di fuori del tempo, le iconografie antiche dei Serapi, dei Mothashem  e dei tappeti Mahageran.

Opera ad olio su tela di Kostya Lupanov:

olio su tela di Kostya Lupanov

Le nuovissime proposte di tappeti contemporanei Bhadohi, dei tappeti Reloaded dagli incredibili nuovi colori, si adagiano a fianco di famosi tappeti da grande collezione senza che nessuno noti discrepanze o stridori, confermandoci quanto la vera bellezza annulli lo spazio temporale che li separa..

 

Tappeto Serapi

Tappeto Serapi

Scultura di Kenji Takahashi:

scultura di Kenji Takahashi

Un secolo, cent’anni separano i tappeti antichi da quelli contemporanei ma chi entra in galleria non percepisce contrasti, i nuovissimi tappeti Bhadohi dalle infinite tonalità di grigio, dai colori sgargianti con gli effetti di luce della seta, insieme ai tappeti disegnati da grandi artisti quali Yurgen Dahalmans, Zeki Muren, parlano lo stesso linguaggio dei loro illustri predecessori.

20150503_145850

tappeto bhadohi

20150503_145638[1]
Visitate la Galleria ArteTotale Morandi Tappeti:

20150503_145630

CONDIVIDI

Lascia un commento