X

Tappeti Classici, Stili e Colori per Arredare la Casa

tappeto peshawar antico
AUTORE:
DATA: 25 aprile, 2017
COMMENTI: 2

Quando si parla di tappeti classici che cosa si intende esattamente? C’è chi subito associa l’aggettivo classico ai tappeti persiani. Con questo aggettivo  si possono intendere più tipi di tappeti e prima di entrare nel dettaglio è bene chiarire il significato di questo termine. Nell’accezione più generale come classici si designano i tappeti persiani floreali con medaglione centrale, annodatura fine e con inserti in seta.

Sul sito di Morandi i tappeti persiani hanno una grande sezione ad essi dedicata e si dividono in base all’epoca di annodatura in tappeti persiani nuovi, tappeti persiani vecchi e tappeti persiani antichi.

Morandi ha quindi preferito dedicare un’altra intera sezione ai tappeti classici.

Definiti come tappeti moderni annodati a mano non persiani dai motivi classici.

 

I Tappeti Classici di Morandi Tappeti

tappeto peshawar antico

Hyderabad

Hyderabad

5054 Hyderabad rosso

5054 Hyderabad rosso

 

Con tappeti classici Morandi Tappeti intende invece tappeti moderni con disegni classici, lane filate a mano e tinte vegetali quali i tappeti Hyderabad, Peshawar, Agra e Zigler. In generale le caratteristiche tipiche di queste produzioni sono l’uso predominante di colori dalle tinte pastello, chiari e tenui come il beige, l’azzurro e il verde acqua. Il disegno è in campo aperto e risulta quindi più leggero e poco barocco. Questi tappeti si fanno portatori di una accezione del disegno classico.

  • I tappeti della collezione Hyderabad sono di nuova manifattura e racchiudono in sé i tratti migliori delle culture e tradizioni che si incrociano ogni giorno in questa mitica città pachistana.
  • I tappeti Peshawar si riconoscono dai motivi decorativi tradizionali e classici e la precisione dei dettagli. In questa collezione si trovano rare e fini manifatture di eccezionale qualità.
  • Gli Agra sono tappeti pachistani con disegno omonimo o di origine persiana rielaborato ad Agra. I tappeti di questa collezione di Morandi Tappeti hanno esclusivamente nodo Ghiordes, ordito semidepresso, lane filate a mano e colori vegetali.
  • Le manifatture della collezione Zigler hanno nodo Ghiordes simmetrico, ordito semidepresso, due fili di trama in cotone, lane filate a mano e colori vegetali e sono tappeti pachistani di produzione moderna.

I tappeti cosi definiti classici si adattano agli ambienti classici perché hanno un impatto soft con l’ambiente, risultano armoniosi e piacevoli, hanno il pregio di far risaltare tutto l’ambiente circostante in modo discreto e raffinato.

 

I Tappeti Persiani

Alcuni esempi di tappeti che si possono definire classici sono:

  • i Nain: tappeti floreali con medaglione centrale o ad albero della vita, queste manifatture vengono realizzate nell’omonima città e si differenziano dalle altre produzioni persiani per l’uso predominante di colori freddi accostati a colori chiari dal ghiaccio al beige,
  • gli Isfahan: raffinate e finissime manifatture,
  • i Kirman: provenienti dal sud-est iraniano, i Kirman sono facili da riconoscere per l’uso predominante del colore rosso, il tipico medaglione centrale che domina il campo e l’ampio bordo fiorito. I tappeti annodati prima della prima guerra mondiale possono presentare motivi differenti quali alberi, animali e motivi figurati e per lungo tempo i Kirman sono stati considerati i migliori tappeti iraniani.
  • I Kashan: provenienti dall’omonima città, sosta importante della Via della Seta, i Kashan sono tappeti con una buona reputazione, in cui il rosso e il blu sono i colori dominanti e il nodo utilizzato è quello asimmetrico;
  • i Kum: Kum (o Qum) è considerata la città santa dell’Iran e i tappeti qui realizzati sono intriganti, dettagliati e molto pregiati;
  • i Tabriz: queste manifatture tra le più famose e apprezzate provengono da una città antica tra le più grandi della regione iraniana.

 

Tappeti Classici: Protagonisti dell’Arredamento

Parliamo ora di arredamento del soggiorno: proprio per il loro impatto soft, armonioso e piacevole con l’ambiente, i tappeti definiti classici si inseriscono con facilità e discrezione in ambienti classici. Il risultato sarà un ambiente molto elegante e raffinato. I tappeti classici delle collezioni Peshawar, Agra e Zigler sono magnifici esempi di tappeti classici da salotto.

Un Peshawar come già accennato è caratterizzato da motivi decorativi tradizionali e classici, curati in modo preciso in ogni loro dettagli. Le caratteristiche tecniche dei tappeti Peshawar sono inimitabili: annodatura 20/20, lane pregiate filate a mano e mai sbiancate, ordito in fili di sottile cotone ritorto, trame alternativamente tese e lasche passate più volte ogni fila di nodi. L’unicità di ogni pezzo fa sì che spesso ci si trovi davanti a rare e fini manifatture di eccezionale qualità: non solo per via della rielaborazione di motivi classici in un’ottica attuale ma anche per la sua capacità di far esaltare l’armonia e la bellezza di un ambiente interno, come può essere un ampio salotto in stile classico. Tutte le particolarità tecniche e decorative sopra elencate si ritrovano in ogni manifattura della collezione, come questo affascinante tappeto Peshawar con medaglione centrale. Le lane utilizzate sono di altissima qualità e pertanto luminose, i colori di origine vegetale danno un effetto cromatico molto elegante e l’equilibrio grafico del disegno mette in risalto la proporzione dei motivi tradizionali. Solo esperti maestri Ustad potevano essere in grado di trasmettere tanta magia.

 

Un tappeto Agra da salotto presenta invece una lavorazione con nodo Ghiordes, ordito semi depresso, lane filate a mano, colori vegetali e disegno di origine persiana rielaborato ad Agra. Tra i tappeti pachistani sono forse i più apprezzati per la loro sobrietà ed eleganza. Nel nostro punto vendita di Crema è possibile ammirare diverse manifattura della collezione Agra, come questo nuovo tappeto classico: il tappeto di nuova concezione che introduce il gusto classico in un’ottica moderna. Un elegante tappeto Agra può essere consigliato come tappeto da salotto per creare un angolo lettura luminoso e rilassante o per dare più luce alla zona divani. Tavolino, divani e poltrone possono poggiare direttamente sul divano, diversamente da quanto spesso viene detto. Il decoro delle bordure, così ordinato e fantasioso dimostra tutta la maestria degli annodatori.

 

 

Parliamo infine di tappeti classici Zigler per il salotto. Da non confondere con Ziegler: Ziegler è il nome della ditta che produceva splendidi tappeti in Iran ad Arak, l’antica Sultanabad e ancora oggi i tappeti annodati in Pakistan con disegni Agra vengono impropriamente definiti Ziegler. I tappeti Zigler di Morandi Tappeti sono invece manifatture moderne provenienti dal Pakistan che adottano un disegno che richiama i tappeti un tempo commercializzati dalla ditta Ziegler. Un Zigler si riconosce quindi dal tipico nodo Ghiordes simmetrico, dall’ordito semi depresso dai due fili di trama in cotone.

 

Questo tappeto rosso Zigler con bordura chiara e disegno minuto di Agra si integra idealmente in un salotto arredato in stile classico e un ambiente elegante e pulito, luminoso e spazioso in modo da completare con il suo vivace colore rosso un arredamento curato in ogni dettaglio.

CONDIVIDI
2 Commenti
  • MarinaT ha detto:

    Curioso e interessante articolo.. Io personalmente però preferisco i tappeti floreali, ma ce ne sono di antichi con questi temi?

    • admin ha detto:

      Buongiorno sig.ra Marina,
      I tappeti classici che vede nell’articolo sono con disegni floreali giocati in modo nuovo io amo definirli il nuovo classico , praticamente i disegni sono gli stessi dei tappeti antichi ma cambiano le proporzioni giocandole in modo contemporaneo. Certi motivi grandi diventano piccoli e viceversa.
      le invio una selezione di tappeti floreali.

Lascia un commento