X

Tappeti Classici, Stili e Colori per Arredare la Casa

tappeto peshawar antico
AUTORE:
DATA: 25 aprile, 2017
COMMENTI: 2

Quando si parla di tappeti classici che cosa si intende esattamente? C’è chi subito associa l’aggettivo classico ai tappeti persiani. Con questo aggettivo  si possono intendere più tipi di tappeti e prima di entrare nel dettaglio è bene chiarire il significato di questo termine. Nell’accezione più generale come classici si designano i tappeti persiani floreali con medaglione centrale, annodatura fine e con inserti in seta.

Sul sito di Morandi i tappeti persiani hanno una grande sezione ad essi dedicata e si dividono in base all’epoca di annodatura in tappeti persiani nuovi, tappeti persiani vecchi e tappeti persiani antichi.

Morandi ha quindi preferito dedicare un’altra intera sezione ai tappeti classici.

Definiti come tappeti moderni annodati a mano non persiani dai motivi classici.

 

I Tappeti Classici di Morandi Tappeti

tappeto peshawar antico

Hyderabad

Hyderabad

5054 Hyderabad rosso

5054 Hyderabad rosso

 

Con tappeti classici Morandi Tappeti intende invece tappeti moderni con disegni classici, lane filate a mano e tinte vegetali quali i tappeti Hyderabad, Peshawar, Agra e Zigler. In generale le caratteristiche tipiche di queste produzioni sono l’uso predominante di colori dalle tinte pastello, chiari e tenui come il beige, l’azzurro e il verde acqua. Il disegno è in campo aperto e risulta quindi più leggero e poco barocco. Questi tappeti si fanno portatori di una accezione del disegno classico.

  • I tappeti della collezione Hyderabad sono di nuova manifattura e racchiudono in sé i tratti migliori delle culture e tradizioni che si incrociano ogni giorno in questa mitica città pachistana.
  • I tappeti Peshawar si riconoscono dai motivi decorativi tradizionali e classici e la precisione dei dettagli. In questa collezione si trovano rare e fini manifatture di eccezionale qualità.
  • Gli Agra sono tappeti pachistani con disegno omonimo o di origine persiana rielaborato ad Agra. I tappeti di questa collezione di Morandi Tappeti hanno esclusivamente nodo Ghiordes, ordito semidepresso, lane filate a mano e colori vegetali.
  • Le manifatture della collezione Zigler hanno nodo Ghiordes simmetrico, ordito semidepresso, due fili di trama in cotone, lane filate a mano e colori vegetali e sono tappeti pachistani di produzione moderna.

I tappeti cosi definiti classici si adattano agli ambienti classici perché hanno un impatto soft con l’ambiente, risultano armoniosi e piacevoli, hanno il pregio di far risaltare tutto l’ambiente circostante in modo discreto e raffinato.

 

I Tappeti Persiani

Alcuni esempi di tappeti che si possono definire classici sono:

  • i Nain: tappeti floreali con medaglione centrale o ad albero della vita, queste manifatture vengono realizzate nell’omonima città e si differenziano dalle altre produzioni persiani per l’uso predominante di colori freddi accostati a colori chiari dal ghiaccio al beige,
  • gli Isfahan: raffinate e finissime manifatture,
  • i Kirman: provenienti dal sud-est iraniano, i Kirman sono facili da riconoscere per l’uso predominante del colore rosso, il tipico medaglione centrale che domina il campo e l’ampio bordo fiorito. I tappeti annodati prima della prima guerra mondiale possono presentare motivi differenti quali alberi, animali e motivi figurati e per lungo tempo i Kirman sono stati considerati i migliori tappeti iraniani.
  • I Kashan: provenienti dall’omonima città, sosta importante della Via della Seta, i Kashan sono tappeti con una buona reputazione, in cui il rosso e il blu sono i colori dominanti e il nodo utilizzato è quello asimmetrico;
  • i Kum: Kum (o Qum) è considerata la città santa dell’Iran e i tappeti qui realizzati sono intriganti, dettagliati e molto pregiati;
  • i Tabriz: queste manifatture tra le più famose e apprezzate provengono da una città antica tra le più grandi della regione iraniana.
CONDIVIDI
2 Commenti
  • MarinaT ha detto:

    Curioso e interessante articolo.. Io personalmente però preferisco i tappeti floreali, ma ce ne sono di antichi con questi temi?

    • admin ha detto:

      Buongiorno sig.ra Marina,
      I tappeti classici che vede nell’articolo sono con disegni floreali giocati in modo nuovo io amo definirli il nuovo classico , praticamente i disegni sono gli stessi dei tappeti antichi ma cambiano le proporzioni giocandole in modo contemporaneo. Certi motivi grandi diventano piccoli e viceversa.
      le invio una selezione di tappeti floreali.

Lascia un commento