X

La Collezione di Tappeti Marco Nereo Rotelli: tra Forme Astratte e Giochi di Luce

Lux by Marco Nereo Rotelli
AUTORE:
DATA: 17 agosto, 2016
COMMENTI: 2

Il mondo dei tappeti annodati a mano si è avvalso del supporto dell’artista Marco Nereo Rotelli per creare una nuova collezione di tappeti dal design contemporaneo compenetrata con altre discipline artistiche:

Questo artista poliedrico ha saputo conciliare l’arte pittorica con l’antica tradizione dei tappeti annodati a mano provenienti dalle regioni orientali del mondo, creando capolavori di manifattura artigiana di straordinaria bellezza. Marco Nereo Rotelli, tuttavia, non nasce come maestro nell’arte dell’annodatura, bensì dell’arte pittorica e scultorea. Nato a Venezia nel 1955, si laurea in architettura nel 1982, concentrando tutto il suo estro creativo non in quest’ultima disciplina, ma nelle antiche arti pittoriche e scultoree: da anni persegue una ricerca sulla luce e sulla dimensione poetica dell’arte, un vero e proprio ampliamento del contesto artistico, tanto che ha coinvolto nella sua ricerca e nel suo lavoro moltissimi filosofi, musicisti, fotografi, registi, poeti e artigiani

tappeto splendor rotelli

 

Marco Nereo Rotelli e i Tappeti

Per quanto riguarda il progetto artistico di Marco Nereo Rotelli riguardante i tappeti.

Il progetto artistico di Marco Nereo Rotelli, da alcuni anni a questa parte, si avvale anche del supporto antico del tappeto, arredo ricco di storia e tradizioni; il bisogno di “comunicare a tutte le latitudini” (usando le parole di Achille Bonito Oliva) lo ha portato ad esprimersi tra trama ed ordito usando parole, immagini e segni ancestrali. La collezione Splendor racchiude in sé la maestria dei grandi artigiani annodatori e l’originale punto di vista dello stesso Rotelli, rimarcando il suo percorso di comunicazione basato su simboli, segni ed icone: questi ultimi elementi aiutano da millenni gli uomini ad interpretare la realtà, ad essere più profondi, a comprenderne anche gli aspetti più nascosti. Essi, quindi, costituiscono la chiave per andare oltre la dimensione puramente reale del mondo, per by-passare la barriera dell’ovvio e comprendere il vero significato dell’esistenza. Marco Nereo Rotelli nelle sue opere, ed ora con i tappeti, non solo si impegna rendere tali simboli contemporaneamente tridimensionali ed eterei, ma anche ad avvicinare tutti alle antiche tradizioni dei tappeti annodati a mano che, per loro stessa natura, sono un vero e proprio scrigno di misticismo e simbologia. I suoi disegni, segni e immagini tracciati sulle trame dei tappeti lanciando un forte appello alla riflessione storica e culturale e sul dialogo interetnico, mai come ora necessario

Un ulteriore Approfondimento sui Tappeti Marco Nereo Rotelli

Un ulteriore punto da chiarire riguarda la luce, studiata da Marco Nereo Rotelli in questi ultimi anni:

La luce, come abbiamo già detto in precedenza, è un elemento molto a cuore per Marco Nereo Rotelli: essa non è solamente un campo di investigazione, ma diventa in questi tappeti di sua creazione sia oggetto che soggetto, l’elemento guida dell’intera realizzazione. Le lane utilizzate per annodare i tappeti risplendono di una luce propria grazie all’opera di Marco, il quale ha saputo utilizzare e sfruttare al meglio le proprietà di questa fibra naturale, esaltandola con colori sgargianti. Il risultato sono tappeti dalle figure tridimensionali, capaci di infondere pace e tranquillità in chiunque possa goderne anche solo della vista”

Morandi tappeti
presenterà la collezione del maestro Rotelli agli interior decorer americani presso il Javits centre di New York dal 10 al 13 Settembre.

CONDIVIDI
2 Commenti
  • MartaF ha detto:

    Molto interessante come alcuni artisti hanno portato sul tessuto dei tappeti le loro creazioni.. ma essendo più simili a opere d’arte possono essere messi come tappeti per la sala o il soggiorno allo stesso modo degli altri?

    • admin ha detto:

      Opere d’arte da pavimento. Sono convinto che l’arte debba uscire dai musei ed entrare nella quotidianità, quindi che cosa c’è di meglio che posizionare un’opera tappeto ai propri piedi in soggiorno, tra i divani o in camera da letto?
      possiamo così gustarci l’arte in ogni momento della giornata.

Lascia un commento